La Falconiera di Segantini torna a casa: Nova Milanese ospita il Premio Bugatti Segantini

Fonte: artslife.com

La Falconiera, dipinto pre-divisionista di Giovanni Segantini, è il centro delle iniziative legate al Premio Internazionale Bugatti Segantini. Dall’8 giugno al 28 luglio una serie di mostre prendono vita a Nova Milanese (MB).

Villa Brivio è centro e punto di partenza di un percorso artistico che la città di Nova Milanese (MB) accoglie nel contesto del Premio Internazionale Bugatti Segantini. La villa tornerà infatti ad ospitare Bice Bugatti, musa di Giovanni Segantini e un tempo residente nella città brianzola, immortalata nel dipinto risalente a 1879 e che oggi torna idealmente a casa. La Falconiera, proveniente dai Musei civici di Pavia, ritrae Bice nei panni di una castellana quattrocentesca, riprendendo la pratica scapigliata di inserire personaggi contemporanei all’interno di vicende storiche e romanzesche. In questo caso, Segantini riprende un passo del romanzo Marco Visconti scritto da Tommaso Grossi nel 1834, la cui eroina, Bice del Balzo, diede di fatto il soprannome alla madre dei suoi quattro figli.

Giovanni Segantini, La falconiera
Giovanni Segantini, La falconiera

Primo passo verso la tecnica divisionista che distinse l’artista, La Falconiera apre anche ad una serie di iniziative che coinvolgeranno la città. Il Premio alla Carriera Bice Bugatti – Giovanni Segantini, assegnato a Renata Boero (Genova, 1936), artista genovese attiva sulla scena internazionale dagli anni sessanta, che sarà celebrata con una personale, allestita a Villa Brivio. L’esposizione, curata da Martina Corgnati presenta una selezione di opere che documentano i passaggi più interessanti e decisivi della sua evoluzione stilistica.

Renata Boero, Kromogramma
Renata Boero, Kromogramma

A Villa Veruta Masolo, dall’8 giugno al 14 ottobre 2019, si tiene invece L’internazionalità del Premio, una mostra che vuole fare il punto sui progetti legati alla sezione internazionale, attraverso una sintesi dei lavori di autori stranieri che hanno partecipato alle varie edizioni dal 2009 a oggi,realizzati grazie all’apporto del Bice Bugatti Club.

La storia del Premio sarà rievocata, dall’8 giugno al 14 ottobre 2019, alla Casa Arti e Mestieri (ex scuola di via Roma), nella mostra Collezione 60 anni Premio Bugatti Segantini, a cura di Martina Corgnati, che ripercorre la manifestazione, attraverso tutte le sessanta opere vincitrici – dipinti e sculture -, collocate all’interno dell’edificio che ne ha visto la nascita.