Claudio Borghi

Nato a Barlassina nel 1954. Si è diplomato al Liceo e all’Accademia di Brera. E’ titolare della cattedra di Discipline Plastiche ed Educazione Visiva presso il Liceo Artistico di Busto Arsizio. Dal 1994 al 2006 ha condotto il corso di scultura presso la Civica Scuola di Arti Visive Marabelli del comune di Pavia.

La sua prima esposizione è del 1978 alla Galleria delle Ore di Giovanni Fumagalli e Giuliana Pacini, in concomitanza della Biennale di Scultura del comune di Arese alla Villa Medici-Burba di Rho, nella rappresentativa dell’Accademia di Brera insieme ad altri cinque giovani scultori. Da allora fino al 1996 ha tenuto regolarmente mostre personali alla Galleria delle Ore e, successivamente, alla Galleria Spaziotemporaneo, ed ha partecipato a rassegne e mostre collettive a carattere nazionale e internazionale, tra cui “Asti Scultura,” curata da Mario De Micheli,  XXIX; XXX; XXXI edizione della Biennale di Milano. Alla rassegna “Giovane Arte Contemporanea” di Sartirana gli vene assegnato il premio CARIPLO.

Nel 1989 realizza per la Banca di Credito Cooperativo la grande scultura per il parco e il Monumento ai caduti di tutte le guerre per il comune di Barlassina. Nello stesso anno è membro della commissione artistica del Museo della Permanente a Milano. Nel 1990 è segnalato al premio Fazzini per la scultura. Nel 1994 la Galleria delle Ore pubblica il volume monografico “Claudio Borghi – 25 disegni-” con testo di Stefano Crespi. Nel 2001 la Pinacoteca di Villa Soranzo di Varallo Pombia (No), pubblica il “Quaderno N. 3” dal titolo: “Il mio giardino” con disegni di Borghi e poesie di Mariolina de Angelis. Nel 2004 è invitato alla mostra “Generazione Anni 50” al Museo d’Arte Moderna di Gazoldo degli Ippoliti. Nel 2002 l’editore Mazzotta pubblica una monografia con testo di Flaminio Gualdoni.

E’ presente a MIART 2004 e 2006 Stand Galleria Spaziotemporaneo, nel 2005 con uno stand personale. Nel 2006, una sua opera  è acquisita dal M. A. C. A. M. di Maglione. Nel 2007 pubblica, per le edizioni del Pulcinoelefante, disegni con una poesia di Alberto Veca. Nel 2007 esce un’intervista, nella Rubrica Rai TG2 “Non solo soldi” a cura di Stefano Sassi. Nel 2009,  in seguito a concorso esegue per il comune di Cremella (Lc) il monumento al 3° articolo della Costituzione.